MOZAMBICO - Creare valore con l’anacardio.

Share
Image

Creare valore con l’anacardio. Inclusione economica per le famiglie a basso reddito dei Distretti di Funhalouro, Homoine, Morrumbene e Panda in Mozambico

  • Inizio progetto: Marzo 2021
  • Durata del progetto: 3 anni

Nella Provincia di Inhambane, l’economia si fonda per oltre il 90% su un’agricoltura di sussistenza. Nell’entroterra, scarse precipitazioni, temperature elevate e terreni aridi contribuiscono a bassi indici di produzione delle colture tradizionali. Le aree rurali della Provincia sono quindi soggette a livelli critici di insicurezza alimentare, una situazione in peggioramento a causa delle perdite registrate nelle ultime campagne agricole, dovute alla forte siccità, nonché all’impatto della pandemia COVID-19.

In Mozambico, l’anacardio è uno dei principali vettori di sviluppo, una catena del valore da cui i piccoli produttori ricavano reddito per il sostentamento e il miglioramento delle condizioni socio-economiche delle proprie famiglie. L’anacardio, tuttavia, è nella quasi totalità colpito dalla fitopatia dell’oidio, che causa perdite di raccolto. Inoltre, gli agricoltori sono spesso dispersi su un territorio esteso e scarsamente connesso, e non sono organizzati in reti di produttori.

L’obiettivo

Contribuire al miglioramento delle condizioni socio-economiche della popolazione vulnerabile della Provincia di Inhambane, rafforzando la catena del valore dell’anacardio per un aumento del reddito delle famiglie contadine.

Il progetto

Il progetto mira al rafforzamento della catena del valore dell’anacardio in quattro Distretti della Provincia di Inhambane, attraverso l’aumento del numero di frutteti piantumati, recuperati e organizzati, il supporto alle campagne di trattamento degli alberi malati per incrementare la produzione di noci di anacardio, e il potenziamento della capacità di negoziazione e vendita a prezzi giusti mediante la creazione di nuclei comunitari.

L’intervento prevede pertanto la formazione dei piccoli produttori comunitari interessati al recupero e all’ampliamento dei frutteti familiari, la distribuzione di piante di anacardio migliorate e l’assistenza tecnica per la potatura e la pulizia dei frutteti. 

Il progetto intende inoltre supportare la realizzazione di campagne di trattamento degli alberi di anacardio colpiti da oidio affinché questi tornino produttivi, attraverso la formazione di un gruppo di agenti (“provedores”), a cui saranno forniti attrezzature ed equipaggiamenti di sicurezza e sarà garantito accompagnamento tecnico per l’efficacia degli interventi e la manutenzione delle attrezzature.

Saranno infine organizzate formazioni per diffondere i benefici economici del lavoro cooperativo, quale opportunità di crescita, accesso ai mercati e mutuo supporto. Il progetto promuoverà quindi la costituzione di nuclei comunitari, a cui sarà fornito sostegno nell’ultima fase della filiera produttiva della noce di anacardio, ossia l’acquisto e vendita del prodotto.

I beneficiari

I beneficiari del progetto saranno circa 7.800 persone: tra questi ci saranno 1.875 produttori di anacardio e 1.310 frutticoltori, 400 agricoltori beneficiari delle azioni sul cooperativismo, 1.500 persone beneficiarie del punto vendita, 675 beneficiari del microcredito. I beneficiari indiretti saranno le famiglie dei beneficiari diretti, circa 43.000 persone.

Responsabili del progetto

Bruno Comini (rappresentante Paese)

Partner

  • Direcção Provincial da Agricultura e Pescas de Inhambane - DPAPI
  • Delegação Provincial do Instituto de Amêndoas de Moçambique - IAM
  • Kuvanga Cooperativa de Agro-processamento

 

Finanziatori

 

 

Altre news

KENYA - Be Free!

VENEZUELA - Ensayando el futuro