ONG - Portiamo le periferie al centro    

bg counter

ITALIA - Green School - continua l'impegno delle ONG bresciane

Share
Image

Green School - continua l'impegno delle ONG bresciane

Il cambiamento climatico è una delle sfide più difficili che il mondo deve affrontare. Un ruolo importantissimo nella diffusione di buone pratiche spetta alla scuola, sia per la capacità di far acquisire alle nuove generazioni comportamenti maggiormente sostenibili, sia per il ruolo proattivo nel coinvolgimento della realtà extra-scolastica e l’effetto moltiplicatore che l’esperienza scolastica può avere sulle famiglie degli studenti e sul territorio circostante. La Lombardia è la regione d’Italia con la maggiore densità di abitanti, situazione che la pone tra le aree territoriali italiane con maggiore impatto antropico e criticità in tema di tutela ambientale sia per la gestione dei rifiuti, che per l’energia, lo spreco alimentare, la mobilità e la qualità dell’aria. Le problematiche ambientali devono essere affrontate nel quotidiano e interiorizzate consapevolmente nei comportamenti, scelte e stili di vita di ognuno. Le azioni più efficaci sono quelle che prevedono un ampio coinvolgimento degli attori del territorio.

L’obiettivo

Promuovere azioni di mitigazione del cambiamento climatico e ridurre l’impatto ambientale pro capite e per scuola nelle province di Brescia e Cremona coinvolgendo alunni, famiglie, insegnanti e dipendenti di enti pubblici.

Il progetto

Il progetto intende dare continuità al progetto Green School fatto con la rete Colomba, coinvolgendo le scuole lombarde, fornendo gli strumenti, la formazione e il supporto tecnico per l’integrazione di buone pratiche comportamentali e assegnando una certificazione volontaria sulla base del rispetto di criteri ambientali stabiliti dal comitato tecnico-scientifico.

Il riconoscimento Green School sarà assegnato alle scuole che dimostreranno di aver realizzato azioni concrete di mitigazione dell’impatto antropico, di aver misurato l’impatto dell’azione in risparmio emissioni di CO2, di aver sensibilizzato e formato tutta la popolazione scolastica, di aver coinvolto attivamente il proprio territorio e di aver divulgato i contenuti e i risultati della propria azione. Il progetto si basa sull’impostazione pedagogica dell’apprendimento attivo: imparare facendo. Per ottenere la certificazione GS sarà necessario collaborare attivamente con il territorio di riferimento (enti locali, aziende, associazioni genitori e organizzazioni della società civile). Dal progetto nasceranno reti territoriali Green School in ogni provincia che garantiranno supporto e continuità futura.

Responsabile del progetto

Mauro Micheletti

Partner

Medicus Mundi Italia

Finanziatore

Finanziamenti privati 

Fondazione ASM

Logo Fondazione ASM page 0001


 

 

 

 

 

CLICCA QUI per scaricare la presentazione del progetto


 

F.A.Q Green School

Entro quando posso iscrivermi a Green School?

Puoi iscriverti entro SABATO 30 OTTOBRE 2021.
 

Come faccio ad iscrivere il mio plesso scolastico al progetto?

Accedendo all'Area dedicata all'interno del sito Green School 
All'interno del reparto "MODULI e SCADENZE" 
 

Quante formazioni sono previste durante l'anno scolastico?

Sono previste 3 formazioni per ogni insegnante che si occupa del progeetto, ognuna riguardante un tema inerente ad uno dei 6 pilastri. 
 

Quali sono i PILASTRI che il nostro progetto prende in analisi e che le scuole si impegnano a monitorare ?

  • Risparmio energetico: spegnere le luci dell’aula quando ci si sposta in altri ambienti (corridoi o palestra ecc..), installare lampadine a risparmio energetico, chiudere porte e finestre per evitare dispersioni di calore

  • Riduzione e corretta gestione dei rifiuti: acqua in brocca e stoviglie riutilizzabili, borracce, fazzoletti di stoffa, tovagliette riutilizzabili, riuso creativo materiali di scarto, partecipazione alle giornate del verde pulito ed ecologiche, pulizia e controllo aree esterne della scuola, ridurre i cibi confezionati

  • Mobilità sostenibile: analisi della mobilità scolastica e realizzazione di percorsi sicuri per il transito a piedi o in bici, piedibus e bici-bus

  • Riduzione degli sprechi alimentari: menù della mensa partecipato e condiviso, donazione cibo avanzato

  • Risparmio di acqua: analisi dei consumi idrici e della qualità delle acque, conoscenza degli ecosistemi acquatici della zona, installazione frangi getto, bottiglia d'acqua nello sciacquone del wc, riutilizzo acqua avanzata in mensa, raccolta acqua piovana per l'orto scolastico

  • Ambiente e biodiversità: creazione e gestione di orti e di stagni scolastici, conoscenza e cura di aree verdi presenti a scuola o nel territorio circostante, realizzazione mangiatoie per uccelli, case per insetti.

Quali sono gli STRUMENTI A DISPOSIZIONE che le SCUOLE di ogni ordine e grado del territorio lombardo ricevono?

  •  Materiali didattico digitale, la cassetta degli attrezzi - che andremo ad approfondire a breve.

  • Supporto tecnico e assistenza per la progettazione, avvio e realizzazione delle esperienze per integrare buone pratiche comportamentali negli obiettivi educativi quotidiani.

  • Un percorso formativo gratuito - a cui dovrà partecipare almeno un insegnante di ogni plesso aderente – di introduzione al progetto e di approfondimento su alcune tematiche ambientali.

  • Moduli di monitoraggio all’interno della tua scuola nel corso dell’anno scolastico, a supporto della progettazione del lavoro.

  • Linee guida, esempi e video per ogni pilastro scelto dalla scuola.

Altre news

EUROPA - Eu Aid Volunteers - Exchange

KENYA - Be Free!

ITALIA - Green School

logo_w.png

ONG - Portiamo le periferie al centro

NO ONE OUT

Via Collebeato, 26
25127 Brescia, Italia
Telefono: +39 030 6950381

E-mail: nooneout@nooneout.org

Cellulare: +39 351 8959897 (solo Whatsapp - Iscriviti gratuitamente per rimanere aggiornato: salva il numero nella tua rubrica e mandaci un messaggio con: "nome+cognome+iscrivimi")

Codice Fiscale: 80012670172


Iscritta al Registro delle Persone Giuridiche della Prefettura di Brescia al n°57 - Iscritta all'Elenco delle Organizzazioni della Società Civile dell'AICS con decreto n°2016/337/000273/4 del 04/04/2016 e con decreto n° 3/2021 del 28/01/2021 - ONLUS come previsto dal D.L. 460/1997 e dal D. L. 125/2014

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato.